Torna la Gardenia di AISM: l’8 e il 9 marzo in tutta la provincia

0

L’8 e il 9 marzo 2014 per aiutare la ricerca sulla sclerosi multipla gli oltre 500 volontari bresciani di AISM (sezione provinciale di Brescia) scendono nuovamente nelle Piazze della nostra provincia a fianco degli oltre 10.000 volontari che lo faranno in tutta Italia.

DON(n)A la Gardenia di AISM (www.aism.it) è la nuova campagna promossa dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla con la sua Fondazione (FISM) a sostegno della ricerca scientifica sulla sclerosi multipla.

La Gardenia di AISM ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento dei progetti di ricerca e al potenziamento di servizi per le persone colpite da SM, in particolare per le donne a cui questa manifestazione è dedicata (la Sclerosi Multipla colpisce in 2 casi su 3 donne, per lo più giovani).

I fondi raccolti con Gardenia 2014 saranno impiegati in progetti di ricerca finalizzati a trovare la causa e la cura risolutiva per la sclerosi multipla. In particolare, il ricavato destinato attraverso l’SMS solidale (45509) verrà destinato a un progetto di ricerca scientifica mirato a trovare trattamenti per le forme progressive – le forme più gravi di sclerosi multipla, ad oggi orfane di terapie.

Di seguito vi riportiamo le piazze Bresciane vicino a voi dove l’AISM sarà presente, sottolineando che saremo presenti a: Palazzolo sull’Oglio (Piazza Zamara 8-9), Cologne (Piazza di fronte al Comune 8-9), Rovato (Piazza Parrocchiale 9), Ospitaletto (Piazza Comunale 8-9), Cazzago San Martino (Sul sagrato della Parrocchia 9), Corte Franca (Esselunga 8-9) e Iseo (Piazza Garibaldi 8-9).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome