Presentata l’XI edizione di Un libro, per piacere!

0

Parte il 14 marzo, a Chiari, per l’undicesima volta, Un libro, per piacere!, rassegna di letture spettacolari e incontri con l’autore organizzata dal Sistema Sud Ovest Bresciano. Il titolo scelto dai bibliotecari del sistema per questa edizione è Legami, tra i libri e le persone.

 

La parola, il concetto di Legami suscitano molte possibili riflessioni su tutto ciò che nelle nostre vite rappresentano i vincoli e i collegamenti che ci uniscono agli altri e alle cose. Legami desiderati e indispensabili oppure odiati e soffocanti: una dualità, che a volte è un confine sottile ma determinante nelle nostre vite, su cui sono state scritte migliaia di pagine. Ci proponiamo di porgervene qualcuna. Per esempio nella lettura "Questa me la lego al dito" di Flora Zanetti, dove si esplora il legame coniugale, o nel reading "Legati d’amore" di Sergio Mascherpa, in "Eros e cioccolato" di Ossigeno Teatro e in "Amori" della Compagnia Scimmie Nude, nelle quali si ascolteranno alcune fra le sfumature dell’amore nella narrativa. I legami famigliari saranno piuttosto il cardine di serate come "La grande famiglia" di Barbara Pizzetti o la specialissima serata "Gemelli" che vedrà al fianco di Luciano Bertoli la partecipazione (divertita e divertente) di Antonio ed Emanuele Filippini, amati calciatori bresciani. Occasione questa che vede ancora alleato del Sistema Sud Ovest il Comitato di Brescia del Centro Sportivo Italiano.

 

Sono Legami anche le nostre radici: le ritroviamo in "Mare Nostrum" di Barbara Mino o nell’ evento "Tegami e Legami" in cui Luciano Bertoli e Vittorio Fusari (noto chef bresciano) ci accompagneranno in un viaggio fatto di odori, sapori, territorio e tradizioni. Sono ancora Legami quelli che mantengono viva e vigile la memoria. Perché a volte è un dovere restare legati al passato. Tre serate saranno dedicate a questo imperativo: la prima è lo spettacolo dedicato a "Giuseppe Fava", vittima della mafia, di Paola Cannizzaro, Filippo Garlanda e Michele Beltrami. A quarant’anni dalla strage di Piazza Loggia, in collaborazione con La Casa della Memoria, ripercorreremo quegli eventi in due serate: un incontro con Benedetta Tobagi e il suo libro Una stella incoronata di buio dedicato a Piazza Loggia, e un reading "Legati alla memoria" di Giuseppina Turra con la partecipazione di Manlio Milani.

 

Anche gli autori di questa XI edizione ci parleranno di Legami; oltre alla già citata Benedetta Tobagi saranno ospiti della rassegna Domenico Barrilà, psicologo dell’infanzia e saggista, autore di I legami che aiutano a vivere; Alessandra Appiano, autrice molto amata proprio per la sua capacità d’analizzare gli affetti; Antonio Scurati che nel suo ultimo libro, Il padre infedele, fa un ritratto aspro e malinconico della sua generazione di padri.

 

Nel segno dei Legami, ancora, la principale novità dell’edizione 2014, che sarà l’insistenza particolare sulle  alleanze. Rapporti di collaborazione nuovi come quella con il Festival del Fumetto "Tra le Nuvole" che porterà, per la prima volta nella nostra rassegna, un fumettista, Alessandro Baronciani, uno degli autori più amati del mondo delle "nuvolette". Ma anche collaborazioni che si proseguono, come quella con la Rassegna della Microeditoria, che porterà nelle biblioteche del Sistema i vincitori dell’ultimo Concorso  Microeditoria di qualità: Simona Bonariva, che a Chiari inaugurerà la rassegna parlando del suo libro per ragazzi L’ultima profezia, Marco Dotti con il saggio Il calcolo dei dadi e la poetessa Tiziana Tius con la sua più recente raccolta.

 

Il ciclo si concluderà a giugno, all’aperto, sotto un cielo ormai estivo, con la lettura-concerto "Poesia che canta" di Beatrice Faedi, Alessandro Adami, Matteo Pizzoli e Stefano Zeni.

 

“Obiettivo principale della Rassegna – osserva la Presidente del Sistema bibliotecario, il Sindaco di Castelcovati Camilla Griitti – resta sempre quello di trasmettere la straordinaria capacità di comunicare emozioni che hanno il libro e la lettura, l’idea che leggere è un momento di piacere e di crescita personale”. Nell’edizione 2014 è stata ulteriormente potenziata l’azione sinergica tra bibliotecari, direzione artistica, attori e compagnie che fa di Un libro, per piacere! non una collezione casuale di proposte ma un’esperienza di attiva collaborazione creativa con alcuni delle attrici e degli attori più interessanti e rappresentativi del vitale panorama bresciano. Voci attoriali a cui si aggiungono quelle dei musicisti e di altri artisti, per valorizzare con ogni mezzo le esperienze che concentrano sui libri l’infinita varietà delle forme di espressione.

 

“Anche nella Rassegna – sottolinea l’Assessore del Comune capofila del Sistema, Gabriele Zotti – si manifesta l’importanza ad ogni livello delle strutture di coordinamento, di fare davvero in ogni occasione “sistema” per affrontare le sfide sempre più difficili che il governo dell’amministrazione locale ci pone di fronte”.  Le ALLEANZE che caratterizzano l’edizione 2014 rappresentano appunto uno sforzo per  allargare ulteriormente il confine delle collaborazioni, che nel Sistema bibliotecario comprendono gli enti locali (ma che già nel 2013 si sono estese a un istituto scolastico, quello di Istruzione superiore Lorenzo Gigli di Rovato) e si vogliono invece sempre più connettere con le associazioni culturali, sportive e di promozione sociale del territorio.


Nell’orizzonte cooperativo entrano a pieno titolo, e sempre più i soggetti privati sostenitori della Manifestazione, che si coglie l’occasione di ringraziare una volta di più: il Bistrot della Filanda di Chiari, la cooperativa sociale Il Nucleo, le aziende Estral, Normalien, Eredi Gnutti Metalli. Ma lasciamo la chiusura al Presidente Dario Fogazzi di Cogeme Spa, main sponsor della manifestazione, “Prosegue – confido con reciproca soddisfazione – la collaborazione tra Cogeme ed il Sistema bibliotecario del Sud Ovest Bresciano, sistema che interessa così larga parte di comuni interessati dai servizi di Cogeme e del gruppo LGH. Pur in tempi di riduzione delle disponibilità economiche per sostenere attività pur meritorie promosse nel nostro territorio, abbiamo voluto mantenere uno spazio per il supporto ad “Un libro, per piacere”. Un appuntamento che non solo valorizza la lettura come momento di crescita ed arricchimento individuale, ma anche le nostre comunità locali grazie ai numerosi eventi previsti in biblioteche, chiese, auditorium, scuole. Alla Undicesima rassegna, quindi, il più vivo augurio di successo”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome