Un treno per Auschwitz, il 28 marzo un viaggio nel ricordo per 400 studenti bresciani

0

Sindacati, associazioni e istituzioni per “Un treno per Auschwitz”. Nato dieci anni fa il progetto è rivolto agli studenti delle scuole superiori: “un viaggio didattico, educativo e formativo – è stato detto nella conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa che quest’anno è quella del decennale – di grande impatto storico ed emotivo”. Il 28 marzo saranno in 400 a partire dalla stazione ferroviaria cittadina, studenti di 13 istituti scolastici di città e provincia. Il tema specifico di quest’anno è: “Norimberga – Auschwitz – Norimberga. Il terribile viaggio dei diritti umani”.

 

Durante il trasferimento da Brescia alla Polonia i giovani presenteranno i lavori frutto della preparazione al viaggio avvenuta in classe nelle scorse settimane, “tentando – ha detto Lorena Pasquini dell’Archivio storico Bigio Savoldi e Livia Bottardi Milani, che è l’ideatrice del progetto – non solo di affrontare la storia e le tragedie dei campi di sterminio, ma anche di guardare al futuro, alla costruzione di una cittadinanza europea più consapevole”.

“Un treno per Auschwitz” è reso possibile grazie al sostegno di Cgil Cisl Uil Brescia, Università Cattolica, Università degli Studi, Anpi, Aned, Anei, Arci Ragazzi.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome