Tornano i vandali in centro, i residenti: “Non siamo più disposti a pagare”

0

Prima c’era Snoppy, ora c’è una scritta “Laura ti amo”. Stiamo parlando dei graffiti in Piazza Vittoria. Ebbene si, dopo un paio di mesi i writers hanno colpito ancora. Tutti i segni sui muri erano stati puliti e Brescia Infrastutture aveva staccato un assegno da 14mila euro. Ma come si aspettavano i residenti, i vandali sono tornati. L’ultimo attacco, una settimana fa, in zona Zona Quadriportico, dietro l’edicola. I residenti sono esausti e non sono più disposti a pagare. A prendere la parola, sulle pagine del Corsera di Brescia, è il proprietario dell’edicola, Paolo Bertoletti: “A noi non interessa più. Anche perché, le dirò, non so quanto tempo resteremo aperti. La piazza si è svuotata per i lavori alla metropolitana e di restauro, ma dopo la riapertura, nonostante le feste e tutto il resto, non è cambiato nulla. Stiamo cercando di resistere, è dura. Gli affari sono precipitati”.

Ma il sindaco rassicura: “Sto lavorando per una revisione dell’accordo con Aprica A2A, che già pulisce i graffiti a prezzi scontatissimi, si possono chiedere abbonamenti annuali da 150 euro”. Inoltre, la settimana prossima, prosegue Del Bono "sarà pronta la squadra per la riqualificazione della città: una ventina di detenuti di Verziano e Canton Mombello che si occuperanno di edifici comunali, a partire dalle scuole”. Intanto proseguono le indagini per dare un volto ai vandali.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome