Romele (Fi) chiede al ministro Alfano di non chiudere le sedi della Stradale di Iseo e Salò

0

Il deputato bresciano Giuseppe Romele, vicepresidente della Provincia di Brescia, e la parlamentare europea Lara Comi, hanno chiesto al Ministro degli Interni Angelino Alfano di non chiudere le sedi della Polizia Stradale di Iseo e Salo’ ed in particolare la Scuola di Polizia di Brescia Via Vittorio Veneto.

“Una eventuale chiusura determinerebbe un danno al territorio della Provincia di Brescia sia in termini di prevenzione alla criminalità organizzata che in rapporto alla sicurezza stradale anche alla luce di Expo 2015 in cui Brescia sarà protagonista grazie alle numerose ricchezze agroalimentari ed enogastronomiche da proporre al mondo intero – si legge in una nota congiunta dei due -. In particolare per quanto riguarda la zona di Iseo e Salo’ gli imprenditori turistici sono già preoccupati in quanto con l’inizio della stagione turistica il territorio necessita di controlli costanti capillari da parte di tutte le forze dell’ordine”.

“La chiusura delle sedi Polgai di Brescia e Stradale di Iseo e Salò rappresenterebbe un danno alla nostra Polizia particolarmente vicina alla cittadinanza bresciana anche grazie ai numerosi corsi di formazione ed aggiornamento programmati e pianificati presso la sede della Scuola di Polizia di Via Vittorio Veneto”, conclude la nota.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome