Crack Mondialfruit, tra gli indagati anche due galleristi bresciani

0

L’indagine relativa al fallimento Mondialfruit (Spa di Montecchia di Crosara –Verona) ha coinvolto 23 persone e portato al sequestro di un illecito patrimonio mobiliare e immobiliare per un totale di 9.870.000 euro. Tra i 23 coinvolti anche due bresciani: un mercante d’arte di 61anni e un gallerista, residente a Rimini. Nelle provincia di Brescia e di Rimini i finanziari hanno così sequestrato 8 immobili, una moto e tre quote di capitale, per un valore di 1.075.000 euro.

Tra i reati imputati agli indagati ci sono l’associazione per delinquere, il riciclaggio, il favoreggiamento personale e reale il trasferimento fraudolento di valori. Attraverso l’acquisto di opere d’arte (i cui prezzi sono stati volutamente gonfiati), i proventi della frode sarebbero stati “ripuliti”. Il processo si aprirà a maggio. Rinviate a giudizio 9 persone. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome