Coppie di fatto “contro” famiglie tradizionali, attimi di tensione in piazza Paolo VI

0

Due manifestazioni per esprimere due modi diversi di vedere la famiglia. È successo ieri (sabato 15) a Brescia: da una parte, in piazza Vittoria, gli attivisti del Coordinamento Nuove Famiglie Uguali Diritti, hanno rilanciato la propria azione, in  seguito alla bocciatura da parte del Comitato di valutazione del Comune della Delibera di iniziativa popolare a tutela delle famiglie. Dall’altra, in piazza Paolo VI, le  “Sentinelle in piedi” hanno protestato a difesa della famiglia tradizionale.

Due modi diversi di concepire la famiglia, a cui corrispondono due modi completamente differenti di protesta. Il clima in piazza Vittoria era quasi festoso: musica, balli, bandiere colorate e centinaia di persone che sono passate per firmare la petizione che il Coordinamento vuol presentare al sindaco. In piazza Paolo VI, invece, le “Sentinelle” hanno protestato silenziosamente in piedi, con un libro in mano.

Non sono mancati attimi di tensione, che hanno richiesto l’intervento degli uomini della Digos. Un gruppo di cinque attiviste di piazza Vittoria avrebbe raggiunto la piazza “antagonista”, senza autorizzazione, per provocare le “Sentinelle”. Le giovani sono state denunciate per manifestazione non autorizzata e mancata osservanza di un provvedimento dell’autorità.

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Sono andato a vedere : Allegria e festa e tante persone serene da una parte. Poche e tetre persone incupite dall’altra, che trasmettevano una triste immagine della famiglia.

  2. Circa 40 persone in Piazza Vittoria, oltre 300 in Piazza Duomo per le Sentinelle in Piedi. Basta guardare le foto, se ne trovano a bizzeffe! E poi, perché disturbare le veglia? Ognuno manifesti senza arrecare disturbo all’altro: mi sembra una regola basilare.

  3. Caro.utente"meglio.l a.gioia",il.Vostro.è .un.punti.di.vista.. ..Opinabile….Noi.r iteniamo.più.confece nte.alla.realtà..la. famiglia.NATURALE.fo rmata.da.uomo.e.donn a….Le.altre.sono.u nioni….E,poi,andat e.a.vederVi.le.fotog rafie:da.una.parte.u na.Kermesse,dall’alt ra.persone.chemanife stavano.in.maniera.c ivile.la.loro.opinio ne….

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome