Active sport “arruola” l’invincibile Fabian Mazzei, il re del wheelchair

0

Una cinquantina di vittorie internazionali fra singolare e doppio, più di quaranta titoli di campione italiano e quattro partecipazioni alle Paralimpiadi, da Sydney 2000 a Londra 2012. Basta qualche dato statistico per descrivere le qualità del 40enne bolognese Fabian Mazzei, numero uno d’Italia di tennis in carrozzina dal lontano 1999, anno della sua ultima sconfitta a livello nazionale. Da allora il fenomeno di Granarolo non ha più perso una partita, diventando l’autentico leader di tutto il movimento tricolore. La notizia è che da oggi in poi ogni sua vittoria porterà anche la firma di Active Sport, che da anni investe sullo sport in carrozzina, e ha trovato nel tennis la sua dimensione ideale. Quale testimonial migliore, quindi, di un atleta come Mazzei, che a Brescia ha vinto in ambedue le sue apparizioni: sia nel Camozzi Italian Masters del 2012, sia nell’Open internazionale dello scorso settembre. “Abbiamo valutato che si trattava di una scelta importante – spiega Marco Colombo, presidente di Active – e l’abbiamo fortemente voluta in accordo con il nostro main sponsor Camozzi e  il Tennis Forza e Costanza. Avere nel nostro team un giocatore come Mazzei non è importante solo a livello di prestigio, ma anche come traino per tutti gli altri ragazzi. Fabian è un leader, dentro e fuori dal campo, e ha le competenze ideali per guidare la squadra e spronare gli altri giocatori”.

“Entrare a far parte di Active Sport – spiega Mazzei – è per me un grande piacere. Trovo un gruppo di amici che stimo e conosco da anni, e sono pronto a mettere la mia esperienza al servizio degli altri, con l’obiettivo di far crescere il movimento del wheelchair nella zona di Brescia”. Per quanto concerne invece la sua attività individuale, Fabian ha le idee molto chiare. “Sto per iniziare la stagione, e punto a fare risultati e arrivare in formissima a maggio del 2015, quando i punti inizieranno a essere molto importanti in vista delle Paralimpiadi di Rio De Janeiro dell’anno successivo. Sarebbe la mia quinta edizione, e questa volta l’obiettivo non è solo quello di qualificarmi, ma anche di portare con me Silviu Culea, l’altro atleta di punta del team. Ha davanti un percorso complicato, ma allo stesso tempo dispone di un grande potenziale. È un lottatore, crede molto in quello che fa, e voglio aiutarlo a lavorare nel modo giusto per riuscirci”. L’innesto di Mazzei, attualmente numero 42 del ranking mondiale ma con un passato nei primi venti, è però solo il primo passo di un progetto ancora più importante, che punta a una grande crescita di Active Sport sotto tutti i fronti. “Siamo molto contenti – conclude Colombo – di essere riusciti insieme al Gruppo Camozzi, che in passato aveva principalmente promosso tornei e atleti stranieri, a puntare su giocatori italiani, e soprattutto ad annoverare nella nostra scuola tennis il numero uno nazionale. Speriamo che  altri sponsor seguano questo esempio, come ha fatto di recente la società Guarni.Med di Grumello del Monte: il movimento del tennis in carrozzina ne ha bisogno”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome