Dalla Banca di Valle Camonica un Social bond per creare il “Giardino di Alzheimer”

0

La Banca di Valle Camonica e la Fondazione Giovannina Rizzieri Onlus di Piancogno Con un Social Bond per la creazione del Giardino di Alzheimer Banca di Valle Camonica e la Fondazione Giovannina Rizzieri Onlus di Piancogno annunciano l’emissione di un Social Bond per un ammontare complessivo di 5 milioni di euro, i cui proventi saranno in parte devoluti a titolo di liberalità alla Fondazione stessa. La Fondazione G. Rizzieri Onlus, che svolge la propria attività dal lontano 1926, oggi offre un’ampia gamma di servizi alla persona: Residenza Sanitaria Assistenziale, Nucleo Specialistico per la cura delle Demenze; Centro Diurno Integrato, assistenza domiciliare, riabilitazione motoria, percorsi di brain training (stimolazione cognitiva).

Lo 0,50% dell’ammontare nominale collocato sarà destinato alla realizzazione del progetto “Il Giardino Alzheimer”, che consiste in un percorso sensoriale e terapeutico all’aperto dedicato a Persone affette da demenza, pensato sulla scia dei migliori esempi europei e assolutamente all’avanguardia per il territorio. Lo stesso, infatti, grazie ad una passerella di raccordo con il Nucleo, permetterà un accesso autonomo degli Ospiti all’area verde. Questo ha l’enorme vantaggio di non interferire con i desideri dell’Ospite che in molti casi non riescono più ad essere espressi. Il “Giardino Alzheimer” migliora i disturbi comportamentali e cognitivi, grazie a un percorso ad anello, studiato per ridurre il girovagare degli anziani e condurli a zone di interesse, con panchine per la sosta. La stimolazione sensoriale è affidata a fiori e piante (vista e olfatto), a due piccole fontane con acqua scorrevole, a uno spazio per la coltivazione di ortaggi (terapia orticolturale). La struttura sarà dotata di un’apposita sala, con annesso porticato, per l’organizzazione di momenti ludici o educativi di gruppo.

Stefano Vittorio Kuhn, direttore generale della Banca di Valle Camonica, dichiara: «E’ con particolare soddisfazione che presentiamo questo nuovo prestito obbligazionario, testimonia la costante attenzione del nostro Istituto verso tutti quei progetti attenti alle nuove emergenze sociali in Vallecamonica. La Banca di Valle Camonica conferma la continua attenzione al “ suo “ territorio con l’obiettivo di fare banca per bene”.

“L’esperienza maturata in questi anni nel campo della cura della demenza”, aggiunge Vigilio Luscietti, presidente Fondazione G. Rizzieri Onlus, “ci ha spinto a creare uno spazio all’aperto che potesse essere fruito dalle Persone che accedono alla nostra struttura. Il Giardino consentirà ai nostri Ospiti di fruire in assoluta scurezza di un percorso di stimolazione sensoriale sui quali incideranno diversi fattori: luce, profumi, colori….siamo lieti che la Banca di Vallecamonica abbia deciso di valorizzare un intervento importante per il nostro territorio e al quale teniamo molto”.

Le obbligazioni emesse dalla Banca hanno un taglio minimo di sottoscrizione pari a 1.000 euro e potranno essere sottoscritte dal 17 Marzo al 30 Aprile 2014, salvo chiusura anticipata. Le obbligazioni sono a tasso fisso, per un ammontare nominale massimo di euro 5.000.000, hanno durata 2 anni e cedola Annuale il tasso di interesse sarà fisso,e pari al 2,00% lordo annuo.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome