Finisce nel Naviglio con l’auto, grave 19enne di Calvisano

0

Un malore? Una distrazione? Un problema meccanico? Sono tanti i dubbi circa il motivo per il quale un’auto ieri pomeriggio è finita nel Naviglio lungo la Strada Provinciale 24 tra Ghedi e Isorella. Ma ora non è il momento, adesso familiari e amici sperano solo che Debora Manenti riesca a sopravvivere.

Erano le 16:35 quando la 19enne di Calvisano stava percorrendo laSp24 a bordo della sua Chevrolet Kalos, probabilmente tornando verso casa. A un certo punto l’auto è finita fuori strada, ed è caduta nel canale. Immediati i soccorsi a cura dei sanitari del 118, che dopo avere estratto il corpo dall’auto hanno praticato il massaggio cardiaco prima di partire alla volta del pronto soccorso dell’ospedale Poliambulanza di Brescia, dove ora Debora si trova ricoverata in terapia intensiva. 

Il sindaco di Calvisano ha commentato così sulle colonne di Bresciaoggi in edicola stamane, dove è riportata la notizia: «Il paese ha appena attraversato un momento drammatico e doloroso che non vorremmo rivivere e ci auguriamo che la giovane automobilista pur ferita possa riprendersi al più presto. Noi tutti ci sentiamo vicini a lei e ai suoi familiari e rabbrividiamo all’idea che incidenti simili possano ripetersi a distanza ravvicinata di tempo, anche se speriamo stavolta con un altro e positivo esito. Spiace ancora di più quando sono i giovani al volante ad essere coinvolti in incidenti strada».
(a.c.)

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. comunque ad estrarre la ragazza dall abitacolo sono stati due lavoratori della ditta Caviale che si trova a fianco del luogo dove e avvenuto l incidente e soprattutto un giovane e coraggioso ragazzo di nome Mario G.lo so perche mio marito lavora con loro……diamo a Cesare quel che……..

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome