Con oltre 30 milioni di euro l’Assessorato ha sostenuto imprese e lavoratori bresciani

0

“Cinque anni al fianco di imprese e lavoratori! Sono più di 11.500 i soggetti che hanno beneficiato degli oltre 30 milioni di euro messi in campo dal 2009 ad oggi attraverso interventi, misure e progetti promossi dall’Assessorato”. Con queste parole l’Assessore all’Economia, Attività Produttive e Lavoro della Provincia di Brescia Giorgio Bontempi ha annunciato i dati del consuntivo di fine legislatura in materia di politiche provinciali per l’occupazione e le imprese.

Nello specifico, più di 17 milioni di euro sono stati destinati ai due progetti “Concretamente Imprese” e “Concretamente Lavoro”, finalizzati a sostenere da un lato le micro, piccole e medie imprese e dall’altro i lavoratori in sofferenza. Sul fronte delle imprese gli interventi hanno riguardato, ad esempio, alcune azioni di sostegno all’ autoimprenditorialità e la concessione di contributi a fondo perduto per sostenere interventi di internazionalizzazione, innovazione e rafforzamento delle imprese. Quanto invece ai lavoratori, le misure hanno visto, tra le altre cose, l’inserimento di soggetti disoccupati appartenenti alle fasce più deboli come le donne e gli over 55 e l’inserimento di neolaureati da avviare a tirocini di orientamento e di formazione presso gli uffici giudiziari bresciani.

Per l’istruzione e la formazione professionale sono stati investiti 5,5 milioni di euro, assegnati da Regione Lombardia. Altri 9,5 milioni di euro sono stati invece messi a disposizione nell’ambito del Piano Provinciale Disabili. Un milione di euro, infine è stato impiegato per agevolare l’accesso al credito da parte delle imprese bresciane.

“Tante azioni concrete e tangibili – ha sottolineato Bontempi – in favore di aziende e famiglie, particolarmente preziose in un momento drammatico di crisi economica come quello attuale ”. 

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome