Nuovo carcere alla Caserma Papa, Fanetti e Rolfi: soluzione impraticabile

0

In merito alla proposta del Partito democratico di Brescia relativa all’utilizzo della Caserma Papa come nuovo carcere, sono intervenuti il Presidente della commissione speciale sulla situazione carceraria del Consiglio regionale, Fabio Fanetti e il vice capogruppo della Lega Nord in Regione Lombardia, Fabio Rolfi.

 

“Siamo preoccupati – affermano i consiglieri regionali Fanetti e Rolfi – dalla presa di posizione ideologica da parte del Pd in merito alla collocazione del nuovo carcere di Brescia. La via di recuperare un’ex caserma, nello specifico la caserma Papa, non è infatti praticabile per molteplici ragioni, che vanno dagli enormi costi di sistemazione, alle difficoltà oggettive di adattamento delle strutture esistenti. Continuare a perorare ostinatamente questa soluzione significa, nei fatti, costringere la città di Brescia a rinunciare ad avere un proprio carcere". "È bene ribadire – proseguono Fanetti e Rolfi – che l’unica soluzione pertinente è quella già avallata dall’amministrazione dello Stato, ovvero l’ampliamento del penitenziario di Verziano, fra l’altro già previsto dal PGT vigente; si tratta certamente della strada più razionale e maggiormente funzionale alle esigenze della nostra città". "Prossimamente – concludono– presenteremo un documento che verrà sottoposto all’attenzione del Consiglio regionale e che servirà a ribadire l’impegno di Regione Lombardia e la necessità di nuove strutture carcerarie sul territorio regionale, a partire proprio dalla città di Brescia."

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome