Commercio abusivo, multato venditore nella zona della moschea

0

Nel corso dei controlli settimanali, il Nucleo di Polizia Commerciale è intervenuto, su segnalazione di un cittadino, nella zona della moschea di via Corsica, dove alcune persone stavano vendendo, senza autorizzazione, vestiti usati e materiale di ogni tipo. Gli agenti hanno sequestrato una notevole quantità di merce di seconda mano: più di 100 capi di abbigliamento, scarpe e accessori, oltre a numerosi giocattoli elettronici e oggetti, per un totale di dieci scatoloni. Sul posto erano presenti quattro venditori, tre dei quali sono riusciti a fuggire abbandonando la merce. Il quarto è stato fermato dalla Polizia Locale e multato.

Non era mai successo prima d’ora che il venerdì, giorno che i musulmani dedicano alla preghiera, venissero praticate attività commerciali abusive nei pressi della moschea. L’intervento degli agenti, al quale hanno assistito centinaia di persone, ha sicuramente stroncato sul nascere un’attività illecita che avrebbe potuto ripetersi anche in altre occasioni.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. e complimenti vivissimi per la brillante operazione, peraltro magistralmente pianificata e condotta con sprezzo del pericolo. I risultati non si sono fatti attendere e già dal sabato molte boutiques del centro e numerosi negozi di giocattoli ed elettronica hanno dovuto assumere decine di commessi per far fronte alla massa di clienti che, prima, si rivolgevano a questi malandrini abusivi. Anche l’erario ne trarrà beneficio, grazie al sensibele aumento dei fatturati dichiarati dagli esercenti. Last, but not least, la cittadinanza tutta apprezza il notevole miglioramento della sicurezza percepita.

  2. Venerdì i musulmani, sabato gli ebrei Il problema è la domenica perchè i cristiani, soprattutto i padani cattolici, non pregano più nemmno in questo giorno e disertano alla grande le funzioni religiose. Però si battono per i crocefissi nelle scuole e le radici cristiane europee. Allegrìa.

  3. Domenica, davanti ad una chiesa cattolica vendevano fiori per raccogliere fondi per la parrocchia : erano autorizzati o erano abusivi ?

  4. Che commenti idioti. Chi commette reato paga. Poi ci son sempre quelli che si indigano quando si pizzicano i commercianti del Carmine ("non si controllano mai gli immigrati", quelli che si indignano quando si pizzicano gli ambulanti ("categoria discriminata"), quelli che si indignano quando si pizzicano i musulmani ("e i cristiani?"). Ridicoli incoerenti!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome