Hacker 16enne blocca sito della Cgil: per “punizione” sarà consulente per un giorno

0

Una notte hacker capace di attaccare il sito della Cgil di Brescia e lasciarlo fuori uso per l’intero week end, il giorno dopo consulente straordinario della stessa sigla sindacale. E’ quanto è successo ad un giovane di 16 anni residente in Brianza che, come racconta il Corsera di Brescia, l’8 febbraio dello scorso anno, dalla cameretta di casa sua, è riuscito ad entrare, manipolare i dati e mettere fuori uso il sito della Cgil di Brescia e una ventina di altri locali e regionali dell’organizzazione di via Folonari. A firma della bravata, l’immagine del Guy Fawkes diventata famosa dal film «V per vendetta» corredata dalla scritta “Anonymous”.

Il clima caldo di quel periodo, con le imminenti elezioni politiche e regionali, hanno fatto preoccupare non poco le forze dell’ordine che però, dopo la denuncia da parte della Cgil, non hanno tardato molto ad arrivare al minorenne brianzolo. A quel punto, vista la delicatezza della posizione del “ragazzino” il magistrato titolare dell’inchiesta ha incaricato l’ufficio di mediazione penale minorile e il ragazzo ha incontrato, nel massimo della riservatezza, il segretario della Camera del Lavoro di Brescia, Damiano Galletti. Incontro giudicato molto positivo. Il 16enne sarebbe entrato nel sito per provare la propria abilità informatica e non certo per ragioni di carattere politico, tan’è che ha ammesso che il padre è un tesserato brianzolo della Cgil. Dall’incontro è stato deciso che il ragazzo trascorrerà una giornata alla Camera del Lavoro di Brescia di via Folonari dove farà da consulente straordinario per un giorno. Tutto risolto, quindi? Per la Cgil sì, per il ragazzo meno, anche se il magistrato dovrebbe tener conto dell’esito dell’incontro tra il giovane e il segretario bresciano della Camera del Lavoro.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome