Al Teatro Sociale l’incontro con il giovane drammaturgo Lorenzo Garozzo

0

Giovedì 27 marzo nel foyer del Teatro Sociale alle ore 17.45, si conclude il ciclo dei quattro incontri dal titolo Autori a teatro, a cura di Sonia Mangoni. Lorenzo Garozzo, giovane drammaturgo cremonese, sarà a colloquio con Angelo Pastore, direttore del CTB Teatro Stabile di Brescia. Lorenzo Garozzo con il testo "J.T.B", ha vinto il premio teatrale Hystrio, uno dei concorsi più prestigiosi in ambito nazionale nel campo della drammaturgia nella categoria delle "Scritture di scena" dedicata ai giovani autori under 35.

"Partitura drammaturgica di grande originalità – si legge nelle motivazioni della giuria – il cui autore è riuscito nell’impresa di dare emblematico carisma a un protagonista sempre assente, sottratto alla vista degli spettatori, evocato soltanto dall’alternarsi delle voci di personaggi a lui vicini oppure lontanissimi, accomunati da un bisogno quasi compulsivo, ossessivo di parlare di lui. Questa parabola spietata, per nulla banale e tanto meno moralistica, rispecchia il disagio sociale dei giorni nostri mettendo nel mirino il culto della celebrità, che rivela e al tempo stesso esaspera il vuoto delle relazioni. Il solipsismo dei personaggi è ulteriormente rafforzato dalla coerente rinuncia allo strumento del dialogo, la narrazione procede dunque, consequenziale e avvincente, attraverso una serie di monologhi concatenati. Ma l’anti-teatralità di J.T.B. è solo apparente: all’interno di ogni lunga battuta emergono di continuo dinamismo e possibilità di conflitto, grazie a un linguaggio vario, mimetico, credibilmente radicato nella quotidianità ma non appiattito sul naturalismo. Una sfida registica non facile, che speriamo venga raccolta quanto prima".

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome