Dalla Regione 2 milioni di euro per i genitori separati

0

In uno scenario sociale nel quale le separazioni e i divorzi sono in continuo aumento, determinando nel 46% dei casi un sostanziale peggioramento delle condizioni economiche dei soggetti coinvolti, la Regione Lombardia potenzia gli interventi di tutela, anche economici, di sostegno ai genitori separati legalmente o in fase di separazione e con figli minori. Per il Fondo Sostengo 2014 verranno stanziati 2 milioni di euro. Il fine è quello di tutelare il diritto del minore ad una crescita armonica e serena, di accompagnare i genitori nella ridefinizione del loro ruolo genitoriale nella fase di separazione.

Possono accedere al Fondo Sostengo i genitori che possiedono i seguenti requisiti: separazione legale o anche genitori ancora privi di una sentenza di separazione definitiva che sono destinatari di provvedimenti ex art. 708 c.p.c da non più di tre anni, presenza di figli minori, residenza in Regione Lombardia da almeno cinque anni continuativi dalla data di presentazione della richiesta di accesso al contributo, ISEE uguale od inferiore ad euro 12.000 anno.

I genitori ricevono una carta pregata con un credito massimo di 2.400 €, pari a 400 € per un massimo di 6 mesi, solo dopo aver sottoscritto con il consultorio il patto di corresponsabilità contenente il progetto personalizzato.

Le domande possono essere presentate ai consultori dell’ASL in base al proprio Comune di residenza.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome