Dovrà rispondere di un furto da tre euro: 92enne a processo

0

Di per sé la notizia sarebbe "curiosa", ma invece non c’è molto su cui scherzare: un’anziana signora di 92 anni andrà presto a processo per furto. Già questo basterebbe per giustificare l’aggettivo "curiosa", ma c’è di più: il valore della merce che sarebbe stata rubata è alquanto esiguo, solo tre euro. 

Protagonista della vicenda, raccontata stamane sulle colonne di Bresciaoggi, è una signora bresciana di 92 anni. Non si tratta di una persona con difficoltà economiche, anzi (in questi giorni la donna si trova in vacanza, alle Maldive). E non avrebbe nascosto nel cappotto cibi in scatola prelevati da un supermercato, ma un gioiello di bigiotteria. Il fatto è che lei nega con ogni forza di averlo rubato, giurando si tratti di un errore.

Il giorno nel quale è successo il fattaccio, la donna si trovava in un grande magazzino della città. Dopo aver preso e regolarmente pagato un paio di scarpe da settanta euro, nella sua borsa le guardie del negozio hanno trovato gli orecchini apparentemente rubati. Potrebbe trattarsi di una dimenticanza, potrebbero essere caduti nella borsa mentre guardava l’esposizione, potrebbero essere stati messi in borsa da un buontempone, fatto sta che l’anziana pur di difendere il proprio onore è stata disposta ad arrivare fino al processo, dove sarà difesa dall’avvocato Carlo Motta Masini.
(a.c.) 

 

 

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome