Intesa tra Loggia e Nau, un nuovo volto per gli ex Magazzini Generali

0

Con la firma di lunedì si può dire che si riparte da zero. Stiamo parlando dell’intesa tra la Loggia e Nau riguardante il futuro degli ex Magazzini Generali. La proposta progettuale, varata dalla giunta comunale lo scorso 30 dicembre, è stata ora confermata. Come riporta il Corsera edizione bresciana, la novità più importante rispetto alla precedente impostazione Paroli è l’addio alla sede unica, opera che, sarebbe costata alla Loggia 21 milioni di euro.  Si punterà sulla rigenerazione urbana: circa sette milioni di euro saranno spesi per riqualificare le vie che circondano l’area. L’interesse sarà in particolare rivolto a via Dalmazia (nel tratto che va dal sottopasso ferroviario all’intersezione con via Orzinuovi, con la realizzazione di due rotatorie, spartitraffico centrale e pista ciclabile) e a via Corsica (con l’ampliamento dei marciapiedi, la riorganizzazione della sosta a raso e la realizzazione di rotatorie al posto degli attuali incroci semaforici). Il progetto sarà pronto in sei mesi, ma perché tutte le partiche amministrative siano concluse bisognerà aspettare un anno. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Se leggo bene è una riqualif8icazione viaria, che comunque è indispensabile. Ma sull’area degli ex Magazzini Generali che si fa ?

  2. @FBL….Se leggo bene io….è una scelta Commerciale,cioè il contrario delle intenzioni dichiarate dal nuovo Sindaco,Centri commerciali,infatti a Brescia sono carenti….,chiedano ai cittadini se preferivano la torre di Liebeskind,coiè,l’es tetica e la bellezza,concetti che a Brescia non conoscono,se non prima della presenza dei Veneziani..-Bello lo Skyline 18-merita un premio per l’impegno messo a creare una "grande bruttezzza".

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome