Barista cinese multata, Rolfi (Lega): “Confermata l’efficacia della legge regionale”

0

“Confermata l’efficacia della legge regionale, adesso aspettiamo che il Governo Renzi passi dalle chiacchiere ai fatti”. Così il vice capogruppo della Lega Nord in Regione Lombardia e relatore del provvedimento, Fabio Rolfi, commentando la notizia della multa di 5000 euro elargita alla titolare cinese di un bar in via Corsica a Brescia, per aver violato le disposizioni urbanistiche della normativa regionale contro il gioco d’azzardo patologico.

“È la conferma – afferma l’esponente bresciano del Carroccio – dell’efficacia della nostra legge, grazie alla quale adesso i sindaci hanno diversi mezzi a loro disposizione per contrastare i fenomeni legati alla ludopatia.

Naturalmente – precisa Rolfi – non ci sono soltanto strumenti di carattere coercitivo, come ad esempio le multe, ma anche urbanistici e agevolazioni di carattere fiscale.”

“La Regione ha fornito un mezzo importante per combattere il fenomeno e spetta agli amministratori locali essere nostri alleati nella battaglia contro il gioco d’azzardo patologico e per fronteggiare la proliferazione incontrollata delle slot machine. A questo punto – chiosa Fabio Rolfi – non resta che aspettare che, su questo tema, il Governo Renzi passi finalmente dalla chiacchiere ai fatti concreti”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Dopo aver letto questa notizia migliaia di cinesi terrorizzati stanno fuggendo dall’Italia. Forse anche il mio amico barbiere Lin.

  2. Cosa ti dobbiamo dire? Bravo? Piuttosto di auto-lodarsi con i soliti ridicoli fini propagandistici, CONFERMA che si andrà avanti in questa direzione con zero tolleranza verso chi sgarra.

  3. Cosa ti dobbiamo dire? Bravo? Piuttosto di auto-lodarsi con i soliti ridicoli fini propagandistici, CONFERMA che si andrà avanti in questa direzione con zero tolleranza verso chi sgarra.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome