Manerbio, l’ex pub Bengodi diventa una discarica di veleni

2

Dieci anni fa in quell’area c’era il “Bengodi”, cuore della vita notturna, ora il tutto si è trasformato in una discarica di veleni. Stiamo parlando del capannone abbandonato in via Brescia a Manerbio, tra la biforcazione fra la 45 bis e la tangenzialina. L’ex pub, dopo la chiusura dell’attività, era stato adibito, senza permessi ufficiali, al deposito di rifiuti. Come riporta Bresciaoggi, la situazione è degenerata negli ultimi due mesi in quanto nella struttura sono spuntati fusti contenenti contenitori di sostanze chimiche. La pioggia dei primi mesi dell’anno ha fatto perdere il liquido tossico contenuto nei fusti creando una sorta di rivolo di poltiglia di acqua mista a fluidi chimici che finisce in un fosso irriguo.

All’esterno della struttura inoltre sono stati rinvenuti frigoriferi industriali fuori uso, lamiere, mattonelle, copertoni e bancali di legno ammucchiati insieme a barattoli contenenti materiali infiammabili.

L’assessore all’Ecologia del comune bresciano, Nerina Carlotti, ha spiegato che l’amministrazione si sta muovendo per avviare la bonifica. Il sito, infatti, è di proprietà di una immobiliare fallita e quindi le spese dell’intervento ricadranno sul Municipio. Solo se saranno identificati i responsabili dell’inquinamento, il Comune potrà cercare di ottenere il risarcimento.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

2 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome