Il “Cristo” di Job si spezza a metà e uccide un 21enne

0

Tragedia a Cevo nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 24 aprile. Un 21enne di Lovere è rimasto schiacciato da “La Croce”, scultura realizzata da Job nel 1998 in occasione della visita di papa Giovanni Paolo II a Brescia e trasportata in Valcamonica nel 2005.

Il giovane bergamasco si trovava in gita con alcuni giovanissimi dell’oratorio di Lovere e, proprio mentre si trovava sotto la scultura in legno, la trave è ceduta e l’ha letteramente travolto lasciandolo senza vita. Una tragedia che ha sconvolto gli amici che erano con lui e che ora gli inquirenti dovranno ricostruire per capire cosa abbia provocato il cedimento della trave.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con l’eliambulanza, ma ormai per il 21enne non c’era già più nulla da fare.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

1 COMMENT

  1. Chi, vedendo la statua (magari sul luogo dove era posizionata) non ha mai pensato "Ma come fa a non cadere"?
    Il fascio di legno che la sorreggeva era molto sottile.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome