Sgominata banda di sardi, rumeni e albanesi: 28 in manette per droga, armi e banconote false

0

Droga, armi e false banconote: questo il giro di loschi affari di una banda di sardi, rumeni e albanesi sgominata dalla Polizia di Stato. L’indagine, denominata «Cassiopea», ha portato all’arresto di 28 persone, che trafficavano dall’Albania alla Sardegna e al Nord Italia.

La Sezione Antidroga della Squadra Mobile nuorese coordinata da Fabrizio Mustaro, ha visto impiegati, scrive il Bresciaoggi, oltre 120 poliziotti delle Questure di Nuoro, Sassari e Brescia, del Commissariato di Olbia, del Reparto Prevenzione Crimine di Abbasanta e tre unità cinofile antidroga di Abbasanta. Un arresto anche a Brescia, nella Bassa: in manette è un albanese coinvolto nel traffico di droga.

In carcere sono finiti un nuoerse e sei albanesi, ai domiciliari altri sei nuoresi, tutti pregiudicati, 13 persone sono state sottoposte alla misura cautelare dell’obbligo di dimora e ad altre due è stato imposto di presentarsi quotidianamente alla polizia giudiziaria. Fra gli arrestati anche due donne. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome