Laghi, la Lombardia sblocca 5 milioni di euro per lo sviluppo della navigazione

0

“Le cinque Autorità di bacino lacuale (Maggiore, Ceresio, Como, Iseo, Garda) possono avviare gli interventi previsti per lo sviluppo della navigazione turistica e di linea”. Lo fa sapere l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alberto Cavalli, che, stamani, ha sottoscritto, con i rispettivi presidenti, le Convenzioni che sbloccano i 4,77 milioni di euro già messi a disposizione dalla Regione con un’apposita delibera di Giunta.

I fondi dovranno essere usati per il miglioramento del trasporto e la valorizzazione delle sponde (attraverso la riqualificazione di porti e pontili), per la navigazione pubblica e da diporto, nonché per la realizzazione di passeggiate a lago. Il finanziamento regionale interviene per il 50 per cento del costo dell’opera, mentre la restante parte viene assicurata dal Comune interessato, che propone e realizza l’intervento attraverso l’Autorità di bacino lacuale competente. Solo per gli interventi che riguardano le strutture dedicate al servizio di navigazione pubblica o le aree portuali regionali il finanziamento può coprire il 100 per cento del costo previsto.

Con le convenzioni sottoscritte vengono ‘liberati’ anche 150.000 euro, per attuare un programma di ammodernamento e miglioramento delle condizioni di sicurezza di pontili e moli utilizzati dal servizio pubblico di linea sull’Iseo, unico lago ove la navigazione pubblica è regionale. "In questo modo – ha precisato Cavalli – le Autorità, tramite il prezioso lavoro delle Forze dell’Ordine, riescono a garantire ai residenti e ai turisti più sicurezza tramite l’incremento della loro presenza".

Al lago d’Iseo andranno 25mila euro, a quello di Garda 52mila. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome