Carte clonate e spese pazze: arrestati due rumeni con il vizio del gioco

0

Avevano clonato una sessantina di carte di credito Visa e Mastercard e le hanno utilizzate per le spese più svariate: dal gioco delle macchinette allo shopping, fino alle cene di gran lusso. Sono finite in carcere due persone rumene di 37 e 38 anni, arrestate dalla Guardia di Finanza di Brescia in collaborazione con i carabinieri di Cologne con l’accusa di ricettazione e indebito utilizzo delle carte di credito.

Residenti a Milano, i due agivano prettamente in Franciacorta dove i carabinieri si sono accorti del numero di giocate sospette alle sale giochi. A quel punto sono risaliti alle carte di credito scoprendo che con quelle carte erano stati fatti acquisti di ogni genere all’oscuro degli ignari proprietari. Prima che venissero scoperti i due avevano prelevato circa 15 mila euro. Uno è finito in carcere, l’altro è ai domiciliari.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome