“Le sfide per l’impresa agricola del futuro” al centro del nuovo convegno di Bcc Agrobresciano

0

Dopo il successo del convegno dedicato alla presentazione del PSR 2014-2020 si rinnova l’impegno di BCC Agrobresciano nei confronti del comparto agricolo, realtà primaria nel territorio in cui la Banca opera. Il nuovo appuntamento è fissato per martedì 14 ottobre alle ore 20,30 presso l’auditorium della sede di Ghedi – in piazza Roma 17, tema “Le sfide per l’impresa agricola del futuro – Stare sul mercato in modo competitivo”. Il convegno è proposto da BCC Agrobresciano in collaborazione con BIT – Servizi per l’investimento sul territorio S.P.A., la società di consulenza e servizi per lo sviluppo del territorio nata per iniziativa di 20 Banche di Credito Cooperativo, Iccrea Holding e Federcasse. Al centro della serata le sfide del mercato per il settore zootecnico nel contesto economico e normativo di oggi e gli influssi di un mercato sempre più globale, spazio poi al dialogo e a un momento di presentazione dei servizi e degli strumenti studiati da BCC Agrobresciano per affrontare le nuove complessità che le imprese agricole si trovano ad affrontare.

Il convegno è moderato da Valerio Pozzi, nota firma del Giornale di Brescia. Apertura lavori e introduzione a cura di Osvaldo Scalvenzi, Presidente BCC Agrobresciano, seguono “Le sfide del mercato per il settore zootecnico nell’attuale contesto economico e normativo” di Gabriele Canali, Università Cattolica del Sacro Cuore e Direttore Crefis, e “Il settore agricolo e agroalimentare nel mercato globale” a cura di Mauro Conti, Direttore BIT. Chiudono il convegno lo spazio di dibattito e l’intervento di Giuliano Pellegrini, Direttore Generale di BCC Agrobresciano, “BCC Agrobresciano e imprese agricole – Presentazione prodotti e servizi dedicati al settore”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome