“Coltivare la città- Il terzo paradiso”, martedì l’incontro degli Architetti con Pistoletto

0

L’Ordine degli architetti della provincia di Brescia organizza nella propria sede di Palazzo Martinengo l’incontro “Coltivare la città – Il terzo paradiso”. Protagonista della tavola rotonda Michelangelo Pistoletto, maestro dell’arte povera, e uno dei maggiori protagonisti dell’arte contemporanea nel panorama internazionale. L’iniziativa si terrà martedì 21 ottobre alle 17.30 in via S. Martino della Battaglia, 18. L’ingresso è libero.

Il progetto del “Terzo Paradiso” è stato annunciato da Pistoletto nel 2003 in occasione della sua Laurea honoris causa in Scienze Politiche all’Università di Torino. L’idea rappresenta una “sintesi procreativa tra paradiso naturale e paradiso artificiale, da cui deve nascere la nuova generazione di coloro che riescono a integrare natura e artificio”.

Programma dell’incontro:

-Saluti istituzionali:

Ordine degli Architetti della Provincia di Brescia: Presidente – Umberto Baratto

Comune di Brescia Assessorato alla Cultura Assessorato all’Istruzione

Provincia di Brescia Assessorato alla Cultura

-Fortunato D’Amico – curatore di Terzo Paradiso–SuperortoPiù

Coltivare la Città

-Paolo Naldini – direttore e ad “Cittàdellarte “

Un nuovo modello di istituzione artistica e culturale; Bordeaux: la “città ri-evoluzionata”

-Paolo Mighetto – architetto paesaggista – AIAPP Piemonte e Valle d’Aosta

Paesaggi della trasformazione urbana: Torino

-Tiziana Monterisi – architetto e direttore di N.o.v.a civitas – Fondazione Pistoletto

Nuovi organismi di vita abitativi: dall’agricoltura all’architettura

-Michelangelo Pistoletto: Il Terzo Paradiso

-Dibattito finale con i presenti e con gli stakeholder sul territorio

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome