Ragazzina costretta a scene hard sul web: sette arresti tra Genova e Brescia

0

Gli agenti della Polizia di Stato di Genova hanno fermato un gruppo di professionisti della fotografia accusati di aver adescato una minorenne su un social network inducendola a compiere atti sessuali per la produzione di materiale pedopornografico. L’operazione, avviata nelle prime ore di questa mattina, riguarda sei province del Nord Italia, tra cui anche Brescia. In queste ore gli agenti stanno eseguendo 5 arresti, 2 arresti domiciliari, un obbligo di dimora e 13 perquisizioni personali e domiciliari.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. @nick chissà perchè bisogna sempre buttarla sulla nazionalità, non capisco cosa c’entri in questo caso ma evidentemente sono troppo poco razzista per capirlo

  2. Purtroppo si perché fossero stranieri ci sarebbero una miriade di commenti invece puoi constatare che delle vittime non gliene frega niente a nessuno l'importante che gli autori non siano stranieri

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome