Anniversario morte di Ghislandi, primo sindaco di Brescia: convegni 6-7 marzo

0

Quest’anno ricorre il 50° della morte di Guglielmo Ghislandi, avvocato, primo sindaco di dopo la Liberazione e storico esponente socialista, nato a Breno il 15 agosto 1887 e morto a Brescia il 2 marzo 1965. Per l’occasione, si terranno due convegni, promossi dal Comune di Brescia, dal Circolo culturale “Ghislandi”, dall’amministrazione comunale di Breno, dalla Comunità Montana di Valle Camonica e dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso Garibaldi di Breno.

 

Il primo convegno, in programma venerdì 6 marzo alle 17 nel salone Vanvitelliano di palazzo Loggia a Brescia, prevede il saluto del sindaco di Brescia Emilio Del Bono e, a seguire, gli interventi di Gianfranco Porta, che relazionerà sul tema “Verso il socialismo. Ghislandi e i combattenti bresciani nella crisi del dopoguerra (1918-1926)”, di Mimmo Franzinelli che parlerà di “Ghislandi dalle persecuzioni fasciste alla Costituente” e di Paolo Corsini, che tratterà l’argomento “Il Sindaco della Liberazione”.

Il secondo incontro è in programma sabato 7 marzo alle 16 presso la casa della Cultura di via Garibaldi a Breno. Al termine dei saluti istituzionali da parte del sindaco di Breno , del presidente del Circolo culturale Ghislandi, Pier Luigi Milani, e del presidente della Società Operaia di Mutuo Soccorso Garibaldi, Gianni Domenighini, verranno proposte le relazioni “Dal Risorgimento alla Repubblica: la Società Operaia Garibaldi e Ghislandi” a cura di Cinzia Arzu, “Il e la repressione del ghislandismo” (Giancarlo Maculotti) e “Ghislandi dal liberalismo al combattentismo al socialismo” (Mimmo Franzinelli).

In entrambe le giornate sarà inoltre possibile visitare la mostra “Gugliemo Ghislandi e il suo tempo”, allestita per l’occasione. Per ricevere ulteriori informazioni è possibile inviare un’e-mail agli indirizzi: www.circologhislandi.net e [email protected]  

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome