Smens – Parole di legno: in mostra alla biblioteca Queriniana

0

È un incontro tra eccellenze quello che porta negli storici ambienti della Biblioteca Queriniana la mostra “Smens – Parole di legno”, dedicata all’omonima rivista d’arte, organizzata dall’Associazione Nuova Xilografia, che fa capo agli artisti torinesi Gianfranco Schialvino e Gianni Verna, in collaborazione con il settore Cultura Turismo e Biblioteche del . Dal 6 marzo al 1° aprile 2015, nell’atrio storico e nella sala della fontana della biblioteca, sarà possibile ammirare alcune incisioni originali e vari fascicoli della rivista, di cui potrà essere apprezzata la ricercata eleganza formale. L’esposizione, che sarà inaugurata alla presenza degli artisti il 6 marzo alle 17.30, potrà essere visitata nei seguenti orari: da martedì a venerdì dalle 8.45 alle 18,  sabato dalle 8.30 alle 12.30.

Smens è una prestigiosa rivista d’arte ancora oggi interamente prodotta secondo l’antica tradizione della stampa a caratteri mobili in piombo e illustrata da xilografie tratte da matrici di legno. Si tratta di una pubblicazione di grande fascino, testimone di un antico sapere, già presentata e acquisita da molte biblioteche italiane e internazionali che hanno inserito la raccolta nei libri rari.

La rivista, oltre a contenere testi elaborati da alcuni tra i più interessanti autori e poeti contemporanei, si distingue per la preziosità dell’apparato decorativo che ha impegnato maestri incisori di fama mondiale. I temi sviluppati negli undici numeri prodotti tra il 1997 e il 2004 affrontano la dualità come contrapposizione di estremi e di polarità che nel dialogo e nel confronto si integrano e si completano.   

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome