Sfratti incolpevoli: per la città in arrivo un milione da Stato e Regione

0

Solo in città nel corso del 2014 gli sfratti sono stati 790, ben il 10% in più rispetto all’anno precedente. Quando la crisi non accenna a diminuire, Stato e Regione scendono in campo assegnando alla città un altro milione di euro per fare fronte all’emergenza abitativa.

L’annuncio arriva dall’assessore alle Politiche per la casa Marco Fenaroli, che, seppur consapevole che servano soluzioni strutturali a lungo termine, si dice soddisfatto per il reperimento delle risorse necessarie a mettere in campo due interventi piuttosto significativi.

Il primo, finanziato con 480mila euro dalla Regione e 20mila euro dal Comune, mira al recupero di alloggi sfitti da ristrutturare: un contributo che copre il 60% della spesa dei , fino a un massimo di 12mila euro, verrà dato ai proprietari di appartamenti che si impegnano poi ad affittare con canone agevolato per almeno 5 anni. L’obiettivo è quello di arrivare a mettere a disposizione complessivamente 80 nuovi appartamenti.

Il secondo intervento, finanziato con 500mila euro dal Ministero delle Infrastrutture, andrà a beneficio degli inquilini morosi incolpevolmente, per mancanza di lavoro o cassaintegrazione. La in questo caso verserà fino a 8mila euro ai proprietari degli immobili a credito, con l’impegno però da parte loro a rinegoziare il costo d’affitto secondo canoni agevolati e a cancallare il 50% della morosità accumulata.
(Red.)

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome