Metalleghe a Forlì corona il sogno: i play off sono una certezza

0

La retrocessione matematica delle aquilotte non ha spuntato le unghie alle ragazze di Vercesi e a Forlì si è vista una partita equilibrata, con Montichiari che ha saputo accelerare dalla metà di ogni parziale, chiudendo il match con lucidità per 3-0 e conquistando il bottino pieno che la porta a raggiungere con certezza i play off e ad agganciare Foppapedretti in classifica a 31 punti.

“Sotto l’aspetto mentale c’era il rischio di affrontare il match con tensione eccessiva, vista la posta in palio – commenta Leonardo Barbieri – invece queste ragazze hanno risposto con l’attenzione e la concentrazione necessarie per raggiungere il risultato. Ha funzionato bene il muro e anche la sua correlazione con la difesa sulle palle toccate; abbiamo fatto bene tutto ciò che sappiamo fare e ora possiamo guardare con gioia e orgoglio a questa qualificazione ai play off. Preferisco non parlare di un sogno, ma del frutto del lavoro fatto in palestra da questa squadra neopromossa durante tutto l’anno e credo si possa essere davvero soddisfatti, oggi”.

Angelo Vercesi deve rinunciare a Tai Aguero per un lieve infortunio e schiera al suo posto la giovanissima Guasti con Ventura in banda; Koleva e Stoltenborg sulla diagonale principale; Nazarenko e Neriotti al centro con Filipova libero.

Per Metallghe Sanitars, starting six con Dalia in regia e Tomsia opposta; Olivotto al centro assieme a Gioli; Brinker e Vindevoghel in banda e Carocci libero.

Primo set con le formazioni che si studiano e avanzano appaiate sino a metà set. Grazie ad un buon turno di battuta di Neriotti, Forlì tiene il passo fino a 14, ma Metalleghe riesce poi a staccare (18-14)  e a mantenere il vantaggio, chiudendo 25-19.

Si viaggia in parità pure nel secondo parziale, con Dalia che distribuisce palle veloci e riesce a smarcare spesso le sue attaccanti. Montichiari sembra andare via, ma Forlì riesce a stare in partita con il servizio di Neriotti e i muri di Koleva: le aquilotte agganciano a 13 e poi con Ventura rispondono ai punti di Brinker, Tomsia e Gioli. Dalla seconda metà del set però, le bresciane cambiano marcia e con Serena in campo iniziano il distacco: 19-15; 22-18 per arrivare al finale 25-18.

Potokar dentro per Koleva nel terzo set: si gioca ancora in equilibrio nella prima fase del parziale. Metalleghe inizia a prendere il largo e va al time out tecnico sul 12-8. Vercesi prova a cambiare la regia, ma Montichiari è più concreta e gestisce sempre un margine di sicurezza sulle avversarie, riuscendo a impegnare di più Olivotto dal centro  – 78% in attacco per lei e 4 muri totali. In finale di set trovano spazio Serena Milani e Camilla Mingardi, che rilevano Dalia e Tomsia. La giovane palleggiatrice serve bene sia l’opposto che Brinker e tutto funziona a dovere. Il match scivola verso il finale più gradito: 25-18 e 3-0 per la squadra ospite. Risultato tondo e determinante nella scalata verso i play off. Ora Metalleghe Sanitars ha la certezza matematica dell’ottava posizione e dell’accesso alla seconda fase del campionato, oltre ad avere gli stessi punti di Foppapedretti, che incontrerà nell’ultima giornata di Regular Season.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome