Expo, si delinea il programma dei sei giorni bresciani

0

Il programma ufficiale verrà presentato solo a fine mese ma nella commissione che si è tenuta ieri a Palazzo Loggia se ne sono già delineati i contorni: la presenza bresciana a Expo 2015 sarà intelligente e mirata ad attirare nella nostra città, e al Brend, il fuoriexpo in allestimento nell’ex Tribunale di via Moretto, i turisti in visita a Milano. 

Saranno complessivamente sei i giorni di presenza bresciana ad Expo, sempre di giovedì: 7 maggio, 4 e 25 giugno, 17 settembre, 1 e 15 ottobre. Seppure l’occasione della commissione di ieri fosse solo introduttiva, il vicesindaco con delega ad Expo, Laura Castelletti, accompagnata da , presidente del Comitato piccola industria di Aib e coordinatore del Comitato Expo 2015, e Paolo Dalla Sega, direttore artistico delle sei giornate, hanno anticipato a grandi linee il programma. La prima giornata ad esempio sarà dedicata alla storia romana della città, e strategicamente sarà il concomitanza con l’inaugurazione della mostra archeologica e dell’apertura della quarta cella del . La seconda giornata avrà come protagoniste le due università cittadine, il mondo della cooperazione internazionale e l´esportazione della conoscenza delle aziende bresciane nel mondo. Altri macrotemi che verranno affrontati saranno la vocazione agricola del nostro territorio, la musica con la festa dell’Opera e il Festival pianistico internazionale, l’innovazione e la tecnologia "smart" (nella vigilia del festival Supernova), e ovviamente la Mille Miglia.
(Red.)

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome