Omicidio Cantamessa, il pm di Bergamo chiede 30 anni per l’indiano Vichy

0

Il pm di Bergamo ha chiesto 30 anni di carcere per Vicky Vichy, l’indiano che l’8 settembre del 2013 ha investito e ucciso a Chiuduno la dottoressa Eleonora Cantamessa che si era fermata per soccorrere Baldev Kumar, ferito nel corso di una rissa.

Secondo il pm Fabio Pelosi, Vichy avrebbe lanciato l’auto a tutta velocità contro l’indiano della famiglia rivale con l’intento di uccidere.

“Viaggiava con l’auto a tutta velocità – ha affermato il pm in aula – per stendere tutti come birilli. Dopo che il fratello era steso a terra, lui non è sceso, non lo ha aiutato. Avrebbe avuto molte alternative e sarebbe potuto scendere dalla macchina”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome