Metalleghe, vittoria di cuore a Bergamo. Ora ci si gioca lo scudetto ai playoff

0

L’ultima giornata della Regular Season ha assegnato il settimo posto a Metalleghe Sanitars davanti al pubblico del Pala Norda e al termine di una gara avvincente che ha visto Montichiari emergere dopo un inizio difficile e farlo alla grande, con una prova di gruppo strepitosa. Ora per Montichiari il cammino nei play off porta a Casalmaggiore, dove “venderemo cara la pelle, scendendo in campo con l’atteggiamento di sempre”, dice coach Barbieri. “La vittoria di stasera è l’ennesimo premio per questo gruppo di atlete e per tutto il lavoro che hanno fatto. Oggi hanno messo in campo tecnica, cuore, umiltà e coraggio. Tutte doti che hanno e che hanno permesso loro di venire fuori da un momento difficile. Poco importa quale sarà il nostro avversario, lo affronteremo con lo spirito di sempre”.

Biancorosse in campo con Dalia e Tomsia, Olivotto e Gioli al centro, Brinker e Vindevoghel in banda e Carocci libero.

Stefano Lavarini è partito con Radecka incrociata a Plak; Melandri e Paggi al centro; Loda e Blagojevic in banda e Merlo libero.

Plak si fa subito sentire e Bergamo vola 4-0, costringendo Barbieri alla sospensionre. Montichiari riordina le idee, si fa sotto e prova a contenere Plak, implacabile con 10 punti personali. Il set viaggia più equilibrato dopo il time out tecnico: Foppa è più determinata in difesa, mentre le biancorosse cedono a qualche incertezza e giocano più contratte. Il vantaggio aumenta fino a 17-12. Montichiari si avvicina 20-17, ma su turno di battuta di Sylla, dentro per Loda, Plak non concede nulla e il muro di Bergamo fa il resto: 25-18.

Si riparte con Montichiari più concreta che passa in vantaggio 7-3, ma non riesce a capitalizzare e, su turno di battuta di Plak che mette in difficoltà la ricezione biancorossa, Bergamo trova pareggio e sorpasso con Blagojevic e Sylla per l’8-7. Il set si fa intenso: Metalleghe tiene la concentrazione e la calma e conduce 20-17, ma subisce una rimonta incredibile fatta a suon di muri. Foppa pareggia a 21 e si va di punto in punto, fino all’intuizione di Barbieri che inserisce Saccomani e Serena sul 23 pari. E’ proprio di Saccomani il muro del 25-23 che pareggia i conti.

Montichiari riesce a contenere Plak e trova in Tomsia e Olivotto un bella varietà di colpi in avvio di terzo set; Bergamo di nuovo con Loda in campo per Sylla, arriva al time out tecnico sotto di 4 punti. Vindevoghel preziosa in seconda linea e efficace con palle intelligenti in prima, guida assieme al muro di Olivotto la cavalcata fino al 18-10. Lavarini prova Mori in regia e Mambelli per Balgojevic, ma è tutto il gruppo biancorosso ora che gira a regime e non c’è niente da fare: Metalleghe chiude 25-17 con due attacchi di Gioli. Quarto parziale in equilibrio, con Bergamo che ritrova la carica di Loda, ma deve far rifiatare Plak per Sylla. In maglia biancorossa funziona ancora tutto: Vindevoghel fa la miglior partita della stagione – 13 punti per lei -, ma è tutta la squadra a mettere in campo testa e cuore. Montichiari chiude 25-18, con un finale di set condizionato da qualche momento di tensione per una decisione arbitrale contestata e culminata in cartellini gialli e rossi, con punto di penalizzazione per Bergamo, sempre grande avversaria.

 

FOPPAPEDRETTI BERGAMO -METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 1-3 (25-18; 23-25; 17-25; 18-25 )

Il Tabellino:

Foppapedretti Bergamo: Mori , Deesing n.e., Loda 11, Paggi 6, Blagojevic 11, Merlo (L), Melandri 11, Radecka 3, Plak 24, Mambelli, Sylla 6. All. Lavarini

Metalleghe Sanitars Montichiari: Carocci (L), Dalia 3, Brinker 11, Tomsia 15, Alberti ne, Mingardi ne, Saccomani 1, Olivotto 11, Milani, Zampedri, Vindevoghel 13, Gioli 14, Serena. All. Barbieri

Bergamo: 72 punti, 25 errori, 3 ace, 8 battute sbagliate, 13 muri.

Montichiari: 68 punti, 11 errori, 2 ace, 2 battute sbagliate, 13 muri.

Note: durata set: 27’; 32’; 25’; 27’. Gli arbitri: Andrea Pozzato e Mauro Goitre

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome