Croce di Cevo, tolto il sequestro all’area che fu teatro della tragedia

0

E’ un ricordo indelebile quella terribile tragedia che colpì Cevo e Lovere un anno fa. Quella croce, creata per la visita di papa Giovanni Paolo II a Brescia nel 1998 e in Valcamonica nel 2005, che crolla, quel giovane ragazzo di 21 anni di Lovere che ne rimane vittima. Dopo 365 giorni dalla tragedia l’area è stata dissequestrata. Ora si deciderà la nuova locazione del monumento e c’è l’ipotesi di un concorso di idee dedicato allo spezzone di croce rimasto intatto. Intanto prosegue l’inchiesta, 13 gli indagati, del pm Caty Bressanelli: secondo i periti il manufatto si è spezzato a causa del «pessimo stato di conservazione del legno delle tre travi principali» e per manutenzione insufficiente.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome