Pallanuoto, An Brescia si ferma contro Olympiacos: sfuma il sogno Champion League

0
An Brescia pallanuoto
An Brescia pallanuoto

Nonostante una che prova che, nel complesso, è stata più che buona, l’An Brescia paga dazio in casa dell’Olympiacos Pireo: nell’ultima giornata della fase preliminare di Champions League, la squadra di Sandro Bovo esce sconfitta per 8 a 6 (2-2, 3-1, 3-2, 0-1, i parziali). Con i greci fortemente motivati perché ancora in corsa per la qualificazione alla Final Six, è bastato un lieve calo nel rendimento difensivo a far pendere l’ago della bilancia a favore degli uomini di Theodoros Vlachos: abbastanza sintomatico il dato riguardante le inferiorità numeriche, 5 su 8, a cui si aggiungono, sempre in fase di copertura, altre due sbavature. In ogni caso, l’An ha onorato fino in fondo l’impegno nella massima rassegna per club, tenendo testa a una compagine che, come detto, partiva con motivazioni di maggior consistenza: molto buono il lavoro dei centroboa biancazzurri e poi encomiabile la predisposizione a crederci per tutto l’arco del’incontro, con una grande generosità e combattività da parte dell’intero gruppo.

«C’abbiamo provato fino alla fine – commenta il tecnico Bovo -, concretizzando un’ottima prestazione. Loro avevano più motivazioni ma il nostro impegno è stato di livello. Abbiamo preso due gol che erano evitabili, comunque l’atteggiamento mentale e l’aggressività sono stati veramente adeguati alla situazione. In prospettiva, questo viene molto bene come preparazione alla gara 2 di semifinale».

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome