Ripescaggio a rischio per il Brescia, Sagramola: bisogna ridurre gli stipendi onerosi

0

A prescindere dal destino del Parma, il Brescia rischia di non poter presentare la richiesta di ripescaggio. Problema di soldi, ma sopratutto di contratti, troppo onerosi. A dirlo è Rinaldo Sagramola che ha chiesto ai giocatori delle rondinelle, in particolare ai big, di ridursi lo stipendio se vogliono sperare di far ritorno in serie B.

Con i contratti attualmente in essere per il club sarebbe impossibile presentare la richiesta di ripescaggio per la serie B. L’amministratore delegato chiede ai giocatori un atto di responsabilità.

Al momento però l’unico giocatore che ha confermato la volontà di restare a Brescia, a prescindere da ciò che accadrà, è Andrea Caracciolo, l’airone, che da oggi è al lavoro sul campo per riprendersi dall’infortunio al ginocchio di fine stagione.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. cavolo ma così cosa sperano di ottenere…va bene andare in serie b ma se ci vai già certo di retrocedere a cosa serve? a fare una figura di m

  2. Ma quanto è furbo questo Sagramola !!! Della serie: se il Brescia non potrà essere ripescato la colpa sarà dei giocatori, voraci e attaccati alla palanca !!! Complimenti !!!

  3. Ah dimenticavo: quando i giocatori avranno risposto picche, si andrà a battere cassa tra i tifosi…. altro picche …… e allora si dirà: “le abbiamo provate tutte, ma non abbiamo trovato collaborazione “. Che società ridicola !!!!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome