A2A, Brivio entra nel consiglio d’amministrazione con la maggioranza dei voti contrari

0

Giambattista Brivio è entrato nel consiglio di amministrazione di A2A con l’11,64% dei voti contrari e il 6,4% favorevoli. Gli altri si sono astenuti dal voto. Tra questi anche i Comuni di Brescia e di Milano che detengono il 25% più un’azione a testa.

L’assemblea, che si è riunita questa mattina nell’auditorium di fianco al termoutilizzatore di via Codignole, ha dovuto comunque accettare la nomina del consigliere Brivio in quanto – come spiegayto anche dal presidente e notaio Giovanni Valotti “le minoranze devono avere un rappresentante in Cda e l’unico votato da esse è Brivio, e ci sono tutte le condizioni per nominarlo”. Brivio è entrato come rappresentante dell’azionista di minoranza Carlo Tassara

Diversa la nomina di Maria Elena Costanza Cappello che, invece, entra in consiglio in sostituzione di Stefano Cao ricevendo l’86,22% dei voti favorevoli. Come Brivio resterà in consiglio fino alla scadenza del mandato nel 2016.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome