Piromane recidivo colto sul fatto: questa volta finisce agli arresti

0
Non avrebbe potuo uscire di casa dopo il calar del sole, ma è stato sorpreso a zonzo per la città intorno alle 23. Che non si trattava di una passeggiata è risultato chiaro dopo la perquisizione, nella quale sono stati trovati due fogli di giornale uniti da nastro adesivo, un accendino, un passamontagna e un coltello lungo 18 centimetri, prove più che schiaccianti per metterlo in arresto. 
 
Dopo decine e decine di incendi verificatisi in città negli ultimi mesi, soprattutto nella zona di via Chiusure ma non solo, l’ultimo caso che ha portato all’arresto del piromane seriale 57enne è relativo all’incendio di un cassonetto in via Albertano da Brescia. Dopo che è stato lanciato l’allarme le pattuglie dei carabinieri in zona hanno intensificato la perlustrazione fino a che hanno incontrato una persona che corrispondeva all’identikit del 57enne, sottoposto a libertà vigilata e al coprifuoco forzato. Una volta perquisito sono stati trovati gli strumenti e l’accendino.
 
Per l’uomo, che evidentemente ha un problema che andrebbe risolto con l’aiuto di qualche specialista, è arrivato l’arresto per i reati di danneggiamento aggravato, violazione dell’obbligo di sorveglianza e porto d’arma atta ad offendere.
(red.)
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome