Accoglienza profughi, nuovi arrivi in Franciacorta e Valcamonica

0

La Prefettura ha diffuso la nuova graduatoria delle strutture disponibili ad accogliere i richiedenti asilo che, al momento, sono 676, mentre i posti disponibili messi a disposizione dalle associazioni, Comuni o alberghi sono 853. I 200 posti in più faranno sì che Brescia riesca ad affrontare l’emergenza senza troppi inconvenienti.

Come scrive il Corsera, in base a questa nuova graduatoria, alcune delle strutture che fino ad ora hanno ospitato i profughi sono finiti agli ultimi posti, in base ai nuovi parametri: tra queste la Fondazione Maggi (18 posti a Seniga), la Belleri Iris (18 posti in albergo a Zone), La Sorgente di San Felice (18 posti in albergo) o il ristorante Boschetti a Montichiari (59 posti).

Chi invece aumenterà la capienza di accoglienza sono: l’Immobiliare Sociale Bresciana, che ha 37 posti tra città, Cazzago e Nave, la Gerri srl, che offre nuovi trenta posti in un albergo a Borno. Tra i comuni Borgosatollo (4), Coccaglio (6), Manerbio (4) e Darfo (10).  La Franciacorta offre 25 posti in più e 27 la Valcamonica con la K-Pax, cooperativa che da tempo sta promuovendo il modello di micro accoglienza diffusa sul territorio. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome