Presidio contro permessi di soggiorno: militanti di Forza Nuova tra gli 11 indagati

0

Undici partecipanti alla manifestazione di “Brescia ai Bresciani”, svoltasi sabato 28 marzo 2015, sono stati indagati dalla procura e attendono la citazione in giudizio per le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. Gli 11 fascicoli aperti riguardano alcuni militanti di Forza Nuova e organizzatori del presidio, inizialmente previsto in piazza Mercato, poi in corso Cavallotti dove la Polizia ha respinto i manifestanti con due cariche. "La giustizia italiana, a cui non diamo da tempo credibilità, dimostra per l’ennesima volta di adottare due pesi e due misure – scrivono in una nota i militanti – reprimendo i cittadini che intendono manifestare senza arrecare alcun danno alla città, ma autorizzando e legittimando la presenza vandalica dei centri sociali, o lasciando impunita l’escalation di violenze compiute quotidianamente dagli immigrati (che, ricordiamo, compongono quasi l’80% della popolazione carceraria bresciana)".

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome