Corpo in decomposizione al Villaggio Badia, necessario esame del dna per sapere chi è

0

Il riconoscimento del corpo ritrovato questa mattina in una villetta abbandonata al Villaggio Badia è impossibile: lo stato di decomposizione è troppo avanzato e quindi sarà necessario l’esame del dna. Intanto gli inquirenti stanno ancora cercando Paolo Monaco, che ha ricevuto in eredità la casa dal padre.  Ma la sorella non ha più sue notizie da alcune settimane. Sembra, dalle prime indiscrezioni, che di recente Monaco abbia litigato con Franco Ghidini, che, sfrattato, si rifugiava nella casa abusivamente. Anche di lui non si hanno tracce. La polizia non esclude nessuna ipotesi, anche se il cadavere non presenta segni di violenza.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome