L’effetto Grecia fa precipitare anche i titoli bresciani, Ubi, Gefran e A2A i peggiori

0

La possibile uscita della Grecia dall’euro ha fatto cadere le borse internazionali e insieme a loro anche i titoli bresciani quotati a Piazza Affari. La borsa di Milano ha registrato un -5,17%, la peggiore insieme a Madrid (-4,5%).

Ed è andata peggio ai titoli bresciani, Ubi in una giornata ha perso il 7,95%, secondo solo a Monte dei Paschi, mentre A2A si è “fermata” ad un -5,28% e Gefran è crollata di 6,12 punti percentuali. Non è andata bene nemmeno alle altre bresciane, ma con cali più contenuti. Bialetti ha perso il 3,85%, Cembre il 3,71 e Sabaf il 2,31. Ha tenuto, invece, Poligrafica San Faustino che con una perdita dello 0,31 ha contenuto i danni.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome