Il gnaro del parco Castelli resta senza testa: vandalismo o incidente?

0

A due mesi dall’inaugurazione della statua, il “gnaro” del Parco è stato decapitato. La scultura raffigurante un ragazzino seduto su una panchina era stata svelata il 5 luglio scorso in occasione delle festa per i 25 anni del parco, ma a distanza di poco più di due mesi qualcuno ha mozzato la testa della statua.

Un gesto di che certo non fa bene alla nostra città e nemmeno ai ragazzi di Fabula che avevano realizzato l’opera con una stampante £D su commissione dei Gnari de Mompià. Già qualche giorno prima un incidente aveva rovinato un piede della statua, ma in questo caso assomiglia più ad un atto vandalico.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. L’imbecille che ha compiuto il coraggioso gesto, l’ha fatto per rendere la statua più simile a lui. Assolutamente priva di testa.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome