Profughi, hub a Montichiari: Fratelli d’Italia protesta e raccoglie firme

0

"Una firma per dire No all’ennesima imposizione del , che ha deciso di realizzare a Montichiari un grande centro per la raccolta dei clandestini. Una firma per manifestare tutto lo sdegno di un territorio che in fatto di ‘accoglienza’ ha già ampiamente dato. Una firma di tutti i cittadini che di fatto sono considerati di serie B". Così ha tuonato l’assessore regionale al Territorio e dirigente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale che ieri mattina, assieme ai dirigenti provinciali del partito ha partecipato a Montichiari all’avvio della raccolta di firme contro il centro profughi da 200 posti previsto dai piani del Governo. Secondo la Beccalossi è "inaccettabile che spazi pubblici abbandonati, che potrebbero essere destinati a un utilizzo utile per i residenti, vengano in fretta e furia resi disponibili per i clandestini. Questo Governo, quando si tratta di finanziare asili, case di riposo o iniziative sociali chiude gli occhi e lascia i sindaci abbandonati a se stessi. Per i clandestini, evidentemente, questa regola non vale, anche di fronte ai dati relativi alla di Brescia, che dimostrano come di fronte a migliaia di arrivi solo pochissimi immigrati siano provenienti da zone di guerra".

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome