Metro Brescia, entro fine anno 15 milioni di passeggeri. Rispettato obiettivo 2015

0

I portali elettronici conta-persone installati nelle stazioni della Metro di Brescia sono in grado di fare una previsione sul flusso di passeggeri dell’ultimo anno , se i numeri non mentono entro la fine dell’anno saranno 15 milioni gli utenti che avranno utilizzato i treni sotterranei per spostarsi in città.

A fine agosto il conta persone aveva già superato i 9 milioni di utenti, cosa che dà buone speranze per raggiungere i 15 milioni fissati come obbiettivo del 2015. Tra i dati che emergono anche quello sulle stazioni più frequentate: al primo posto Vittoria, con il 17% dei passeggeri, seguita da Ospedale ed che raggiungono il 12%.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ok, i passeggeri veri e propri saranno pure 15 milioni ma i biglietti obliterati quanti sono? è questo l’unico dato interessante

  2. Sempre critiche anche quando non ce n'è bisogno.. Alla fine han riportato solo un dato oggettivo… Di raggiungimento di un obiettivo… Che súpä…

  3. Quindi i passeggeri giustificano l’opera. Che bello: finalmente il comune di Brescia comincerà a pagare i debiti di tale faraonica opera. Quanti anni ci vorranno con questa utenza?

  4. Inutile lamentarsi… Ora non ha senso e comunque il raggiungimento di certi obiettivi aiuta a non peggiorare qs conti.. Almeno il piano di ammortamento viene rispettato..
    Poi sulla scelta di investire tali risorse in un opera del genere è opinabile… E anche soggettiva… Ma che non ne venga riconosciuta l'utilità francamente non so d'accordo…

  5. Di quale minchia di piano di ammortamento rispettato sta parlando ? Tutto quello che scrive dopo lo rifersica ad un miliardo di euro di denaro pubblco speso, poi si chieda cosa si poteva fare con quel miliardo al posto di un’infrastruttura inutile e costosa. E se alla fine ha ancora dei dubbi, faccia un atelefonata ad Ettore Fermi…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome