Ancora nessuna traccia dell’imprenditore scomparso, il caso finisce in Prefettura

0

Ancora nessuna traccia di , imprenditore di 50 anni di Marcheno, paese della Valtrompia, del quale si è persa ogni traccia da oltre 72 ore. Nemmeno i Ris,  che hanno setacciato i capannoni dell’acciaieria – ultimo posto in cui l’imprenditore sarebbe stato – sono riusciti a dare maggiori informazioni ai carabinieri. La pista della tragedia o di un episodio violento all’interno dei capannoni è ancora sotto la lente degli inquirenti, così come quella di una fuga volontaria. Il caso di Bozzoli, titolare di una nota acciaieria in Valtrompia, sarà oggi sul tavolo della Prefettura. L’auto di Bozzoli è ancora parcheggiata nel piazzale antistante l’azienda di famiglia, la Fonderia Bozzoli, mentre le chiavi sono state trovate nell’armadietto all’interno dello spogliatoio con i vestiti. Anche il tracciato del telefonino indicherebbe che l’imprenditore non abbia mai lasciato l’edificio. A lanciare l’allarme giovedì sera era stata la moglie dell’ imprenditore. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome