Merola, Beruschi e Maurizia Paradiso, per Rtb Network una nuova stagione col botto

0

Di fronte alla crisi Rtb Network rilancia. Dando vita a un palinsesto senza precedenti nella storia dell’emittente e, forse, della tv bresciana. La presentazione ufficiale è avvenuta nella serata di ieri al teatro Santa Giulia, di fronte a qualche centinaio di spettatori curiosi e alle autorità (il consigliere regionale leghista e gli assessori della giunta Del Bono Muchetti, Manzoni e Fondra).

A condurre la serata è stato Valerio Merola (biografia da Wiki), volto notissimo della tv italiana (Fantastico, Domenica In, Isola dei famosi), che nel canale guidato da Virgilio e Ignazio Baresi porterà – ogni venerdì, alle 21.30 – la declinazione locale del suo talent show (il primo della tv italiana) Bravissima. Ma il suo non è l’unico nome ad effetto della nuova stagione di Rtb.

Il lunedì, dalle 19.30, infatti, andrà in onda Uno guarda pensa, trasmissione condotta e ideata da Enrico Beruschi (biografia da Wiki), nome notissimo della comicità italiana (in particolare per le presenze a Drive In). Altro personaggio che promette di fare scintille – sempre lunedì, dalle 23 – è quello di Maurizia Paradiso (biografia da Wiki), icona della trasgressività televisiva, che condurrà Vizi privati. Mentre di Amarcord e di anni Sessanta parlerà uno dei protagonisti di quella stagione, l’ex batterista dell’Equipe 84 Alfio Cantarella (biografia da Wiki).

Il tutto, ovviamente, con conferme e novità più locali. A partire da Cristian Cristelli, mattatore della parte giornalistica, per passare a nomi come quelli di Franca Cerveni, Milva Cerveni (Dodicesimo in campo è una delle trasmissioni più storiche del Bresciano) o al giovane e spigliato trio che di giovani che conduce The Gap.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome