Caso Italcarni, l’Asl: l’inchiesta è partita da un nostro esposto

0

L’Asl risponde alle accuse delle indagine mosse ad alcuni veterinari nell’ambito dell’inchiesta di Italcarni. «Quell’inchiesta – assicura Francesco Vassallo al Corriere della Sera- è nata grazie a un nostro esposto». Mentre i magistrati indagano gli operatori per contraffazione di sostanze alimentari e falso in atto pubblico, il direttore generale Carmelo Scarcella ha incaricato il responsabile dell’anticorruzione (interno all’Asl) di mettersi al lavoro e fare i controlli necessari. La Italcarni è intanto ancora sotto sequestro.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome