Ospedale Civile di Brescia, Girelli (Pd): restino azienda ospedaliera come chiede il territorio

0

Il consigliere è tornato a chiedere il rispetto della specificità degli Spedali Civili di Brescia nell’ambito del processo di riorganizzazione avviato con la Riforma sociosanitaria regionale che ne cambierebbe la natura da Ao a Asst, in occasione dell’audizione di oggi in Commissione sanità, nella quale sono stati ascoltati i presidenti delle Conferenze dei Sindaci di varie provincie lombarde.

“Oggi, attraverso il presidente della Conferenza dei sindaci di Brescia, abbiamo avuto la conferma della necessità di modificare l’Allegato 1 della riforma, ossia quella parte di piano che riguarda la riorganizzazione territoriale – dice Girelli – . E’ apparso subito chiaro, rispetto al territorio bresciano, quanto scarso sia stato sino ad oggi il coinvolgimento dei territori e dei sindaci. Per Brescia, trasformare la realtà del Civili in azienda socio sanitaria territoriale, significa mettere in condizione l’ di non poter più competere a livello nazionale con tutti gli altri presidi di alta specialità nazionali, perdendo quell’identità che ne faceva, oltre che un ospedale di servizio al territorio di riferimento, anche un ospedale di alta specializzazione in costante rapporto con l’università e il mondo della ricerca. Anche secondo chi quel territorio lo amministra, dunque, deve restare azienda ospedaliera: la Giunta ne prenda atto”.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome